skip to main | skip to sidebar

venerdì 28 novembre 2014

Mika wears Valentino Haute Couture

2 commenti
Solitamente non scrivo mai di moda maschile ma oggi faccio un'eccezione.
Ieri sera per me c'è stato l'appuntamento settimanale su Sky Uno con X Factor 8. I concorrenti mi sono piaciuti molto e ogni volta faccio il tifo per un cantante diverso, non so decidermi su chi sia il più bravo!
Il vero motivo per cui guardo ogni giovedì XF8 sono però i giudici, in modo particolare Mika. Lo adoro, col suo italiano un po' maccheronico e i suoi modi sempre educati da tipico inglese. In più amo i suoi look, così originali e classici allo stesso tempo rendono il giudice il più elegante dei quattro.
Tutti i suoi completi portano la firma di Valentino Haute Couture e sono un'esplosione di vivacità. Solo una personalità raffinata e multi etnica come Mika è in grado di indossare questi capolavori con così tanta raffinatezza e "stilo".

 
PS: sono giorni molto "pieni", scusate se latito sia sui social che sul web in generale.

martedì 25 novembre 2014

Holiday's look

27 commenti
Dicembre è alle porte ed è ora di iniziare a pensare ai look per le feste. Non mi riferisco però ai party natalizi, io mi riferisco a tutti quei look eleganti che si sfoggiano di giorno. Se ci pensiamo bene solitamente ci focalizziamo sulla sera, sullo scintillio di qualche aperitivo o di qualche festa notturna dove la parola d'ordine è "brillare", ma spesso non diamo la giusta importanza alla giornata di Natale, a quella di Santo Stefano trascurando gli outfit pensando "ma sì tanto resto con i parenti quindi non mi interessa". Sbagliato. Non so voi ma io non trascorro tutta la giornata in casa, spesso esco e se c'è una cosa che odio è dover trovare all'ultimo minuto il look adatto.


Oggi vi mostro qualche idea di abito, elegante ma non troppo, da indossare durante le ore di luce. 
Una cosa su cui mi sento di fare un appunto è che ho selezionato solo vestiti a maniche lunghe. Mi sembra veramente poco realistico proporre capi sbracciati, seppure molto chic, nel periodo invernale. In più sento troppo spesso dire "io i collant non li metto mai", immagino che chi fa tali affermazioni da novembre a maggio non indossi mai gonne. Non me ne vogliate ma mi spiegate come fanno queste persone a fare tanto le spavalde quando fuori ci sono 2 gradi? Forse al sud la situazione è migliore, può essere, ma qui al nord in inverno fa veramernte freddo quindi ve lo dico spassionatamente, mettetevi i collant.



 Here






lunedì 24 novembre 2014

Pensieri e riflessioni

51 commenti
Il lago d'autunno è calmo e silenzioso. Riesco a godere fino in fondo della sua tranquillità fatta di passeggiate sulla riva e riflessioni. 
Sì, è un periodo di considerazioni, idee e l'acqua mi aiuta in tutto questo, mi trasmette sempre l'energia per poter affrontare al meglio ogni situazione.
Oggi preferisco indossare una faux fur che mi avvolge dandomi il calore necessario per trascorrere qualche ora all'aria aperta.
Una felpa fiorata dai toni leggermente spenti si abbina con l'eco-pelliccia e mi ravviva un po' lo spirito, fosse per me indosserei sempre capi con questo motivo.
In un lunedì così meglio sfoggiare anche una borsa nuova, in questo modo affronto la giornata con la grinta giusta. 
Pensare troppo fa male dice qualcuno, dipende da cosa si pensa dico io.
Solo attraverso la compagnia di me stessa io riesco a rigenerarmi e ad iniziare una nuova settimana, ricca d'ispirazioni e di nuovi punti di vista. 
 
































FAUX FUR: PULL&BEAR
JEANS: STRADIVARIUS
SWEATSHIRT: ALIEXPRESS
BOOTS: MARCO TOZZI

sabato 22 novembre 2014

Saturday's post: basta invidia!

11 commenti
E' capitato a tutti almeno una volta nella vita di ricevere una notizia importante da parte di un caro, un parente o un amico - frasi come "mi sposo!", "sono incinta!", "ho ricevuto una promozione!" sono le più gettonate - e la reazione più entusiasta che si è riusciti ad avere è stato un freddo e distaccato "ah, davvero?".
Invece che essere felici per gli altri succede molto spesso di pensare a sè, fare il fatidico confronto con la propria situazione, e non si riesce a gioire per il bene altrui.

Perchè?

Va bene essere focalizzati su se stessi ed impegnarsi per raggiungere i propri obiettivi ma troppe volte perdiamo di vista quello che viene chiamato "amore disinteressato" che non è quello tra un uomo e una donna, bensì è quel bene che ci fa pensare "sono davvero felice per l'altro".
Noi donne poi siamo esperte d'invidia, mi duole ammetterlo, e non riusciamo sempre ad accettare facilmente che la nostra amica, nostra sorella o nostra cugina abbia raggiunto un obiettivo prima di noi, con un lavoro prestigioso, un marito affascinante o con l'arrivo di un figlio.
A volte non riesco proprio a capacitarmi di certi atteggiamenti. 
Mi è capitata una cosa curiosa esattamente un anno fa. Chiamai un'amica al telefono per darle la bella notizia: a fine giugno mi sarei sposata. La sua reazione, quasi glaciale, fu "ma sei sicura?" e un velo di tristezza mi invase il corpo, mi sentii quasi in colpa per essere stata tanto euforica e di colpo mi spensi.
Che frustrazione, poco prima di comporre il numero ero molto contenta di comunicarle la buona notizia e la sua risposta mi aveva fatto quasi sentire una stupida.  
Ed ecco che la domanda risuona come un'eco infinito: perchè?
 
Il suggerimento più grande che mi sento quindi di darvi è: siate felici per gli altri, non c'è cosa più bella che provare gioia per un amico. Se volete davvero bene a quella persona mettete da parte l'invidia e l'egocentrismo per un attimo, sono sicura che riuscirete a capire quanto sia bello essere contente senza essere voi le protagoniste. Basta pettegolezzi, basta parlare alle spalle, basta essere invidiose! Ognuno è artefice del proprio destino quindi invece che rodervi il fegato iniziate a trasformare questa negatività in energia positiva, sono sicura che comincerete a vedere le cose in maniera diversa e la vita prenderà una nuova piega, di sicuro più interessante.

NDA: In questo post generalizzo ma per fortuna di persone -donne soprattutto- che non rientrano in questa categoria ce ne sono ancora tante.

venerdì 21 novembre 2014

JLD Oil Therapy

31 commenti
Questa settimana è finalmente giunta al termine anche se sembrava non finire mai. Nella tranquillità di un venerdì mattina soleggiato vi parlo dei prodotti Jean Louis David Oil Therapy che ho avuto il piacere di provare. 
Vorrei premettere che io sono una fan dell'olio di Argan da sempre soprattutto per quanto riguarda i capelli e non vi dico la mia felicità appena ho scoperto che questi prodotti lo contengono.
Ho provato sia lo shampoo che la maschera e i risultati eccellenti li ho riscontrati fin da subito: lucentezza e morbidezza sono termini che i miei capelli non conoscono proprio ma dopo solo un'applicazione sono rinati. 
Gli oli preziosi che compongono il mix perfetto sono tre: l'Argan di cui vi ho già parlato, l'olio di jojoba e l'olio di dattero. Se in più si aggiungono le madreperle preziose il risultato è una vera bomba di brillantezza.


Del loro taglio bruno mi sono innamorata a prima vista la settimana scorsa e dopo aver provato questi prodotti posso affermare di aver deciso, cambio look ai miei capelli!

mercoledì 19 novembre 2014

Kaos Press day

40 commenti


La settimana scorsa, proprio il giorno in cui ha piovuto più di tutti, ho avuto il piacere di presenziare al Press Day di Kaos a Milano.
Immersa nella confusione cittadina, che quando piove non si sa perchè è sempre maggiore, e circondata dal tipico colore milanese di questo periodo - grigio - , appena ho aperto la porta dello show room sono stata invasa da una grande ventata primaverile - per la mia gioia, ah come mi manca la bella stagione! -.

La collezione Primavera Estate 2015 si basa soprattutto su due termini, etnico e easy bon ton.
Mi hanno colpito molto i pattern di ispirazione africana: bluse squadrate, pencil skirt e gonne a ruota sono i capi di punta per outfit pieni di carattere così come i motivi che richiamano gli anni '70, perfetti per la stagione che verrà.
I tessuti prettamente estivi sono soprattutto cotone e cotone misto lino per i capi più strutturati e viscosa per i capi più leggeri e fluidi.

Sicuramente la colonna portante della collezione è la jeanseria, che spazia dal denim classico fino al colore: verde, carta da zucchero, arancio mattone e giallo canarino. Anche qui il richiamo agli '70 è forte soprattutto grazie alla presenza di pantaloni a palazzo.
In una collezione primaverile non può mancare una punta di floreale, che è sempre una garanzia e così via a shorts, blazer e vestiti che alternano tessuti a volte più fluidi, a volte più strutturati fino ad arrivare al denim vero e proprio.

Questa collezione a me è piaciuta molto, la trovo in linea con i miei gusti e a questo punto non vedo l'ora arrivi la prossima stagione.


















martedì 18 novembre 2014

Rock Your Legs: Miley Cyrus for Golden Lady

25 commenti
Quando mi chiedono "Di dove sei?" entro in panico. 
Sono stata per dieci anni milanese, ora vivo in provincia di Brescia ma sono nativa mantovana. 
Un bel casino penserete voi e infatti mi limito sempre a rispondere in base alla mia attuale residenza. Spesso però mi ritrovo a dire nello stesso discorso frasi come "a Milano sono di casa" oppure "da me a Mantova" ed ecco la confusione che scatta quasi automatica. Decido quindi, almeno qui, di cambiare provenienza in base all'occasione.
Oggi sono mantovana e in quanto tale non potevo non parlare di Golden Lady, noto marchio di calze e intimo con sede proprio nella mia zona e precisamente a Castiglione delle Stiviere, che ha scelto come testimonial nientemeno che Miley Cyrus, la regina della provocazione.
L'agenzia pubblicitaria Armando Testa ha voluto proprio lei per sponsorizzare il collant senza cuciture che fa della vestibilità e comodità i suoi punti di forza. 
La campagna che vede Miley come protagonista si chiama Rock Your Legs! e lo spot si può dire che sia in pieno "Cyrus style". 
Le polemiche in merito non sono mancate, di sicuro Golden Lady ha fatto centro e si parlerà di questo video a lungo. 
Io lo trovo divertente.







lunedì 17 novembre 2014

Gold dreams

38 commenti
Il mio colore preferito in assoluto è il giallo. Caldo, vivace e divertente mi trasmette energia. Lo indosserei sempre, in tutte le stagioni, variando di gradazione in base all'occasione. Un accostamento che mi piace molto è giallo-oro, una specie di tono su tono prezioso. Tutte abbiamo un lato sognatore e a tutte piace sentirsi un po' principesse delle volte. La cenerentola che è in noi quando esce non è detto che voglia per forza vestirsi di azzurro. Io oggi scelgo il giallo e le scarpette invece che di cristallo le scelgo d'oro - sono un po' pretenziosa - e non aspetto il principe che me le faccia indossare, io prendo e le metto da me. In fondo non c'è sempre bisogno di una fiaba per indossare un paio di calzature nuove.   






SKIRT: ZARA
SWEATER: ZARA
SHOES: FOREVER21
BAG: VI VI VEE