skip to main | skip to sidebar

venerdì 26 settembre 2014

Sadness in Autumn

33 commenti
L'autunno è ormai una realtà. Le giornate sono più corte, la mattina appena alzati si inizia a sentire un po' di freddo e il mio umore inevitabilmente crolla a terra. Sono molto meteoropatica e così come l'estate mi riempie di allegria e gioia, l'autunno e l'inverno mi fanno cadere in uno stato misto a letargia e tristezza, inizio a voler uscire di casa sempre meno e mi rannicchio con la coperta sul mio divano, a volte con una tazza di tè in mano, a volte con la borsa dell'acqua (ebbene sì, faccio parte di quella categoria!). Ok forse ora sto un pochino esagerando e lo scenario che vi ho appena descritto avviene non prima di dicembre-gennaio ma non posso fare a meno di pensarci.
Detto questo ecco un set ispirato all'autunno, la stagione delle prime nebbie e delle caldarroste, quando le foglie che cadono colorano le strade di quei toni che vanno dal marrone all'arancio-rosso.

DRESS: ANNA FIELD
SHOES: ZIGN
BRACELET: SWEET DELUXE
LIPSTICK: GUERLAIN

mercoledì 24 settembre 2014

#MFW #FloralPattern #SS2015

34 commenti
Amo essere femminile, romantica. Amo anche mostrarmi debole perchè so trarre forza da tutti i miei difetti.
Amo vestirmi con fantasie floreali perchè sono una sognatrice che crede in quello che vuole e con la grazia e la delicatezza si ottengono grandi risultati in molte situazioni.
La scorsa Milano Fashion Week SS2015 ha visto un trionfo della femminilità a 360 gradi mostrando una donna a tratti grintosa a tratti dolce e raffinata.
Antonio Marras                                                                             Roberto Cavalli
Il motivo floreale, tra i pattern più proposti per la prossima stagione, può risultare ovvio e banale ai più, specialmente trattandosi di primavera/estate, ma io trovo invece che sia estremamente cool.
Ho adorato le linee quasi da vestale di Luisa Beccaria che danno una sensazione di leggerezza, i colori decisi di Antonio Marras, le trasparenze vedo-non vedo di Blumarine.
Luisa Beccaria                                                                               Kocca
Le passerelle ci hanno mostrato una donna romantica e sognatrice, che sprizza eleganza da ogni dove non rinunciando a tenere i piedi ben saldi a terra.
Inutile dire che attendo con ansia l'arrivo della prossima primavera, anche quest'anno la MFW mi lascia con la voglia di immettermi nella nuova stagione calda, che di sicuro sarà piena di fascino, di colore e di fiori.
Alberta Ferretti                                                                             Blumarine
Kristina Ti                                                                                     Emilio Pucci


lunedì 22 settembre 2014

Monday's rebirth

39 commenti

Il lunedì è sempre così, pieno di stress. Fatichiamo a riprendere in mano la quotidianità, ad alzarci dal letto a un orario decente, a essere in ufficio arzilli e pimpanti pronti per ricominciare una settimana troppo lunga, il cui week end inizierà solamente dopo ben quattro giorni.
Lunedì vuol dire anche inizio, partenza e io mi sento un po' un maratoneta pronto per gareggiare il cui traguardo è lontano, troppo forse, ma sa già che non appena lo scorgerà in lontananza il premio e il riposo saranno imminenti.
Odio il lunedì. Odio dover interrompere l'idillio fatto di divano e tv, tisana e libro e penso che ci vorrebbe un giorno di riposo in più.
Per stare tutto il tempo accoccolati sopra un cuscino, per godersi ancora un altro film d'autore, per leggere il migliore dei libri in tranquilità.
Poi mi fermo e capisco che se non ci fosse il lunedì non potrei mai apprezzare il week end, se riposassi tutti i giorni non saprei fare altro e quindi ringrazio che arrivi con il suo stress, il suo caos, il suo tornare alla realtà quotidiana.
Allora sotto con il traffico in macchina, le riunioni a lavoro, il bucato e la spesa, perchè anche questo è vita e anche questo fa parte di me.
Decido di indossare una maglia leopardata che dà grinta, mi sento così una leonessa agguerrita più che mai.
Un paio di boyfriend jeans strappati perchè sono quelli che mi danno carattere e una collana molto, troppo appariscente per ricordare al mondo la mia femminilità.
Non bisogna mai rinunciarci, nemmeno quando siamo vestite con una tuta pronte per andare in palestra.
Per completare il mio look opto per un paio di sandali bianco e nero come lo Yin e lo Yang, gli opposti che troppo spesso si attraggono. 
Oggi decido così, di rinascere come una fenice dalle sue ceneri ancora più forte di prima, ancora più lucente di prima. 
Il tutto per poter affrontare al meglio una nuova settimana.


























PANTS: BERSHKA
TEE: ZARA
SANDALS: STRADIVARIUS
BAG: VI VI VEE (FOUND ON YOOX)
NEKLACE: NOBRAND

sabato 20 settembre 2014

I'm a Barbie girl

30 commenti
La Barbie era la mia bambola preferita quando ero una bambina. Ne collezionavo a più non posso e ogni occasione era buona per chiederne una nuova: se era Natale, il mio compleanno o semplicemente era arrivata la pagella ed ero stata promossa a pieni voti il mio desiderio era uno solo e non mi interessava se per soddisfarlo i miei poveri genitori dovevano rovistare in lungo e in largo ogni negozio di giocattoli dell’intera regione, io volevo solo lei.
Fiera di portare il suo stesso nome esibivo tutto il mio avere alle mie amichette che un po’ invidiose tornavano a casa reclamando l’ultimo modello uscito, quello introvabile, mettendo nel panico i loro genitori e puntualmente chiamavano i miei chiedendo come avevano fatto a fare il miracolo perché nei negozi non c’era nulla di simile.
Una volta fui ricoverata all’ospedale per la rimozione dell’appendice e ricordo di aver detto a mia madre che una volta guarita avrei tanto voluto giocare con Barbie Superchioma, quella con i capelli lunghi fino ai piedi e il frisee, solo che non mi piaceva quella bionda, volevo la versione castana.
Credo di aver seminato il panico nella mia famiglia per almeno due giorni di fila.
Ricordo però la mia gioia appena uscita dalla sala operatoria nel vedere mio padre avanzare verso di me con in mano un pacchetto regalo, ce l'avevano fatta.
Certi episodi si impiantano nella nostra anima, la Barbie è stata la mia compagna indiscussa dell’infanzia e ieri quando ho visto la sfilata Moschino ss2015 tutti questi ricordi mi hanno inondata come un fiume in piena.
Sulla passerella c’è stato un vero proprio inno alla bambola più famosa del mondo fatto di vestiti rosa shocking, shorts stretch, fantasie fluorescenti e capelli cotonati, il tutto con ai piedi a volte un paio di pattini a rotelle, a volte stivali da cavallerizza, a volte decolletè monocromo dai colori più sgargianti, in pieno stile anni ’90.
Ho adorato anche i foulard sul capo e i turbanti, così come le pochette a cuore e gli orecchini XL.
Insomma una vera e propria sferzata di energia!
Da menzionare anche i capi gold che vengono proposti in chiave ironica, quasi da cartone animato. 
Jeremy Scott o si odia o si ama, personalmente non riesco ancora a capire quale sia la sensazione che prevale dato che la collezione precedente non mi era per niente piaciuta.
Stavolta invece con la mente sono tornata a otto anni, a quando scartavo il mio regalo la mattina di Natale col cuore in gola nella speranza di trovare il mio gioco preferito, a quando vestivo tutte le Barbie e le preparavo immaginando un ballo importantissimo, a quando i miei genitori mi portarono in un negozio di giocattoli dopo la promozione e io mi misi a fissare solo una cosa. 
Jeremy Scott è riuscito a centrare l’obiettivo, mi ha emozionato dal profondo facendo emergere la bambina che è in me, che troppo spesso resta nascosta e che vive nel suo Plastic World.

venerdì 19 settembre 2014

New in my beautycase

24 commenti
Quando entro in profumeria per me è la fine, non so se vi capita mai di entrare in un posto e perdervi completamente. Ogni volta mi dico "stavolta non compri niente" e ogni volta esco con almeno un sacchetto. 
Ieri sono stata da Sephora, store che amo particolarmente, e mi sono lasciata tentare da Lancome. Inutile dire che amo questo brand e se posso acquisto prodotti di questa marca.
Avevo bisogno di un mascara e ho approfittato del cofanetto Hypnose Star comprensivo di mascara, mini rossetto Rouge in love e mignon di La vie est belle, fragranza di cui è testimonial Julia Roberts.
Voi cosa preferite quando entrate in profumeria? Vi perdete in mezzo alle mille fragranze come me?


giovedì 18 settembre 2014

Zalando selection #2

29 commenti
Nuovo appuntamento con la mia rubrica settimanale di selezioni. Oggi sono tornata su Zalando per sbirciare i capi autunnali. Tra qualche giorno entreremo ufficilamente in questa nuova stagione, dobbiamo essere pronte e sapere fin da subito cosa ci aspetta. Io ho messo gli occhi sul vestitino fiorato Dorothy Perkins che vi mostrerò tra poco, ma anche sulla borsa LYDC London, quasi quasi un regalino me lo concedo. 
E' un periodo di riflessioni questo dove prendo molto sul personale ogni cosa mi venga detta. Troppo permalosa forse, chi lo sa, ma decido di fregarmene e continuare dritta per la mia strada. Io dò anche colpa all'autunno che arrivando incupisce un pochino gli animi e per questo dobbiamo reagire sfoggiando sempre un bel sorriso, alla faccia di chi ci vuole male!















mercoledì 17 settembre 2014

Scene da un matrimonio: l'invitata

27 commenti
Dopo il mio matrimonio è arrivato il momento di passare dall'altra parte come invitata. Sabato si sposa un caro amico di mio marito e da una settimana sono in fermento per la scelta del look giusto
Si svolgerà nel tardo pomeriggio e i festeggiamenti avranno luogo ovviamente di sera, in un castello.
Ho fatto tutte queste premesse per farvi capire che non voglio e non posso sfigurare, il target sarà abbastanza elevato e io devo essere all'altezza di una cerimonia così.
Ho quindi pensato a più proposte, dal vestitino fiorato che fa tanto cresima al look più eccentrico con pants elasticizzati e top stravagante ma, nonostante non sia ancora sicura del tutto, la mia scelta cadrebbe su questo set:

SKIRT:CLOSET
BLOUSE: ASOS
SHOES: STEVE MADDEN
CLUTCH: DESIGUAL
LIPSTICK: YSL
NECKLACE: ZARA

Credo però che ci voglia ancora qualcosa, quel tocco che renda l'outfit perfetto. Sono infatti alla ricerca di un capospalla con una fantasia che riesca a convincermi. Non l'ho ancora trovato ma di seguito vi mostro qualcosa che potrebbe essere adatto:


Cosa ne dite?

martedì 16 settembre 2014

Another outfit of the weekend

37 commenti
Questo week end mi sono divertita a giocare con gli outfit. Dopo la cena con gli amici è stato il turno dell'aperitivo domenicale con mio marito. 
Avrete capito che non mi piace eccedere con fantasie e accessori e che per me la semplicità è sinonimo di eleganza quindi ecco a voi un look dove predominano i pantaloni a palazzo H&M, quelli che quest'estate spopolavano nella campagna pubblicitaria indosso a una certa Gisele. 
Dopo averli cercati in lungo e in largo in Italia senza trovarne traccia (non so come mai ma pare siano andati a ruba) li ho finalmente scovati in quel di New York e non crediate che non abbia dovuto setacciare Manhattan prima di riuscire a comprarli.
Che dire, li adoro! Sono leggeri, freschi e davvero originali. Se si decide di indossare un paio di pantaloni a palazzo così non serve nemmeno perdere troppo tempo per costruire un outfit, ci penseranno loro a fare tutto lo sporco lavoro, cosa ne dite?

PANTS: H&M
TOP: NOBRAND
CLUTCH:NOBRAND
SHOES: BUFFALO
EARRINGS:STRADIVARIUS

lunedì 15 settembre 2014

'Dinner with friends' Outfit

36 commenti
Sabato sera, una tranquilla cena tra amici. In queste occasioni la cosa migliore è sfoggiare un outfit sobrio, arricchito da accessori colorati e io ho scelto di indossare la mia collana Zara. Ho accolto i miei ospiti con questo look, gonna stretch e maglia color crema corredati da un paio di sandali beige con borchie:

SKIRT: STRADIVARIUS (Similar)
TOP: SISLEY
SHOES: FOREVER21
NECKLACE: ZARA

sabato 13 settembre 2014

#NYFW: the last days and my impressions

25 commenti
Ultimo appuntamento con la NYFW SS2015 dove vi mostro il meglio delle ultme due giornate. 
Tirando un po' le somme posso affermare con certezza quali sono i nomi che mi hanno più entusiasmato: Michael Kors primo tra tutti che mostra una donna molto femminile ispirata agli anni '50, Oscar De La Renta col suo stile chic ha portato una sferzata di classe in mezzo a tante sfilate monotone e per ultima Carolina Herrera, fresca, giovane e piena di luce.
Vi lascio con le immagini dei migliori modelli di Michael Kors, Marc Jacobs, Proenza Schouler e Ralph Lauren, enjoy: 

MICHAEL KORS

MARC JACOBS

PROENZA SCHOULER

RALPH LAUREN