skip to main | skip to sidebar

sabato 6 dicembre 2014

Pernici, eleganza e tradizione

41 commenti
Manca davvero poco al giorno più bello dell’anno e la ricerca del regalo adatto è ufficialmente cominciata.
Già si respira aria di festa e le tipiche canzoni del periodo iniziano a sentirsi un po’ ovunque riempiendo gli animi di quel calore che solo a dicembre si può provare..
Le candele di Natale sono secondo me uno dei doni più belli, soprattutto per il loro significato simbolico di luce e vita, e per questo motivo oggi vi parlo di un’azienda che ha fatto della qualità il suo punto di forza.
Cereria Pernici nasce nel 1892 e da sempre utilizza solo materiali di prima scelta.
I suoi prodotti sono interamente fatti a mano, attraverso un lungo processo di lavorazione, e sono rivestiti con un foglio di cera metallizzato e stampato che conferisce loro un valore aggiunto originale e prezioso.
La particolarità della collezione Natale 2014-2015 è l’utilizzo di una tecnica speciale, una vera novità, costituita dal taglio laser ad anidride carbonica, tra i più potenti ed affidabili in circolazione.
La luce infrarossa crea quindi leggiadre astrazioni geometriche che prendono forma per vestire al meglio le candele donando ad esse un’aura regale.
Raffinatezza ed eleganza sono le parole chiave per descrivere al meglio questi prodotti dove design e abilità artigianale sono i tratti distintivi dell’azienda.
Se volete qualcosa di ricercato il mio consiglio è quello di puntare su queste candele, farete di sicuro una grande figura.
Sul sito potete vedere l’intera collezione, io ho scelto quella con farfalle preziose decorate, la trovo bellissima.
Per me Natale vuol dire scintillio e le candele Pernici sono proprio quello che ci vuole per rendere omaggio alla lucentezza di questa festa. 




Cereria Pernici Natale

venerdì 5 dicembre 2014

Colour of the year 2015: Marsala

26 commenti
Pantone ha parlato: il colore del 2015 è il Marsala. 
A metà tra bordeaux e marrone sembra essere adatto a look per molte occasioni, sia in versione elegante che casual.  La tonalità che richiama la terra quindi è indice di razionalità e solidità, chissà se i mega esperti Pantone sono d'accordo con me..
Devo essere però sincera: questo colore non mi fa impazzire. Sicuramente lo indosserò e mi vedrete qualche outfit a tema ma non ci trovo nulla di entusiasmante. Ho preferito di gran lunga l'Emerald due anni fa o il Radiant Orchid l'anno scorso, il Marsala non mi dice granchè. L'unico settore dove lo trovo perfetto è quello del make up, mi piacerebbe avere un rossetto o uno smalto così!
Per il resto prepariamoci a un anno marrone...wow...


martedì 2 dicembre 2014

God save the online shopping with Esprit

43 commenti
Per fortuna esiste lo shopping online. Non che quello dal vivo non mi piaccia, sia chiaro, ma mai come in questo periodo adoro fare acquisti stando comodamente seduta sul mio divano, al caldo e con la solita tazza di the fumante vicino (lo so, sono ripetitiva).
Oltre a superare l'ostacolo della pigrizia, che insieme al mio essere freddolosa all'ennesima potenza forma un mix mortale, è la soluzione ottimale per risolvere in parte il problema dei regali.


Partendo dal presupposto che se avete parenti o amici di sesso femminile è sempre gradito donare un capo di abbigliamento o accessorio, trovo che l'e-commerce di Esprit venga in nostro soccorso proponendo una grande varietà di prodotti che spaziano dalla donna all'uomo, dalla casa al bambino.

Io ho tre nipotini maschi, tutti di età inferiore ai 5 anni. Guardate un po' cosa ho adocchiato:

Se non avete ancora trovato l'outfit giusto da sfoggiare per le feste vi consiglio poi di guardare con attenzione la sezione "donna", ci sono un sacco di cose che sono degne di nota. Io ho stilato la mia wish list (mio marito è ancora una volta avvertito) e credo che piano piano mi comprerò tutti i vestiti che ho scelto, mi piacciono troppo:


Se volete poi completare il vostro look le scarpe e borse proposte sono la ciliegina sulla torta:


Che sia per Natale o per tutti i giorni Esprit è la soluzione giusta per ogni malato di shopping online come me. Io ho deciso che buona parte dei regali che farò ai miei cari arriverà proprio da questo negozio. Non è da tutti offrire una scelta così ampia di prodotti per ogni genere ed età fornendo anche una buona dose di originalità. I miei amici sono avvisati: se il giorno di Natale volete rendermi felice fatemi un regalo Esprit, sarà di sicuro estremamente azzeccato.

lunedì 1 dicembre 2014

Allodola o civetta?

29 commenti
Oggi è un lunedì che non vuole iniziare. Sono stata un po' assente in questi giorno, lo so, ma non sono sparita. Il letargo per me è iniziato e aspetto con ansia gennaio. Considero dicembre il mese più cupo dell'anno e non per il Natale: il freddo inizia a essere sempre più pungente e il buio padroneggia. 
Dovete sapere che io sono un'allodola, faccio cioè parte di quel gruppo di persone che amano svegliarsi presto la mattina e la sera si addormentano a presto, verso le 22 circa. Ogni tanto ho dei periodi dove sono civetta ma l'essere allodola mi si addice di più e amo la luce. Il buio mi rattrista, mi fa venire voglia di mettermi sotto le coperte e dormire fino all'arrivo della primavera stando al caldo nel relax di casa mia.
A gennaio il tempo non è certo migliore ma piano piano si nota che le giornate iniziano ad allungarsi e il mio umore migliora.
In questi giorni mi consolo con lo shopping e ho appena comprato su Sarenza un nuovo paio di tronchetti color Sangria:


E voi cosa siete, allodola o civetta?

venerdì 28 novembre 2014

Mika wears Valentino Haute Couture

17 commenti
Solitamente non scrivo mai di moda maschile ma oggi faccio un'eccezione.
Ieri sera per me c'è stato l'appuntamento settimanale su Sky Uno con X Factor 8. I concorrenti mi sono piaciuti molto e ogni volta faccio il tifo per un cantante diverso, non so decidermi su chi sia il più bravo!
Il vero motivo per cui guardo ogni giovedì XF sono però i giudici, in modo particolare Mika. Lo adoro, col suo italiano un po' maccheronico e i suoi modi sempre educati da tipico inglese. In più amo i suoi look, così originali e classici allo stesso tempo lo rendono il più elegante dei quattro.
Tutti i suoi completi portano la firma di Valentino Haute Couture e sono un'esplosione di vivacità. Solo una personalità raffinata e multi etnica come Mika è in grado di indossare questi capolavori con così tanta raffinatezza e "stilo".

 
PS: sono giorni molto "pieni", scusate se latito sia sui social che sul web in generale.

martedì 25 novembre 2014

Holiday's look

27 commenti
Dicembre è alle porte ed è ora di iniziare a pensare ai look per le feste. Non mi riferisco però ai party natalizi, io mi riferisco a tutti quei look eleganti che si sfoggiano di giorno. Se ci pensiamo bene solitamente ci focalizziamo sulla sera, sullo scintillio di qualche aperitivo o di qualche festa notturna dove la parola d'ordine è "brillare", ma spesso non diamo la giusta importanza alla giornata di Natale, a quella di Santo Stefano trascurando gli outfit pensando "ma sì tanto resto con i parenti quindi non mi interessa". Sbagliato. Non so voi ma io non trascorro tutta la giornata in casa, spesso esco e se c'è una cosa che odio è dover trovare all'ultimo minuto il look adatto.


Oggi vi mostro qualche idea di abito, elegante ma non troppo, da indossare durante le ore di luce. 
Una cosa su cui mi sento di fare un appunto è che ho selezionato solo vestiti a maniche lunghe. Mi sembra veramente poco realistico proporre capi sbracciati, seppure molto chic, nel periodo invernale. In più sento troppo spesso dire "io i collant non li metto mai", immagino che chi fa tali affermazioni da novembre a maggio non indossi mai gonne. Non me ne vogliate ma mi spiegate come fanno queste persone a fare tanto le spavalde quando fuori ci sono 2 gradi? Forse al sud la situazione è migliore, può essere, ma qui al nord in inverno fa veramernte freddo quindi ve lo dico spassionatamente, mettetevi i collant.



 Here






lunedì 24 novembre 2014

Pensieri e riflessioni

53 commenti
Il lago d'autunno è calmo e silenzioso. Riesco a godere fino in fondo della sua tranquillità fatta di passeggiate sulla riva e riflessioni. 
Sì, è un periodo di considerazioni, idee e l'acqua mi aiuta in tutto questo, mi trasmette sempre l'energia per poter affrontare al meglio ogni situazione.
Oggi preferisco indossare una faux fur che mi avvolge dandomi il calore necessario per trascorrere qualche ora all'aria aperta.
Una felpa fiorata dai toni leggermente spenti si abbina con l'eco-pelliccia e mi ravviva un po' lo spirito, fosse per me indosserei sempre capi con questo motivo.
In un lunedì così meglio sfoggiare anche una borsa nuova, in questo modo affronto la giornata con la grinta giusta. 
Pensare troppo fa male dice qualcuno, dipende da cosa si pensa dico io.
Solo attraverso la compagnia di me stessa io riesco a rigenerarmi e ad iniziare una nuova settimana, ricca d'ispirazioni e di nuovi punti di vista. 
 
































FAUX FUR: PULL&BEAR
JEANS: STRADIVARIUS
SWEATSHIRT: ALIEXPRESS
BOOTS: MARCO TOZZI

sabato 22 novembre 2014

Saturday's post: basta invidia!

11 commenti
E' capitato a tutti almeno una volta nella vita di ricevere una notizia importante da parte di un caro, un parente o un amico - frasi come "mi sposo!", "sono incinta!", "ho ricevuto una promozione!" sono le più gettonate - e la reazione più entusiasta che si è riusciti ad avere è stato un freddo e distaccato "ah, davvero?".
Invece che essere felici per gli altri succede molto spesso di pensare a sè, fare il fatidico confronto con la propria situazione, e non si riesce a gioire per il bene altrui.

Perchè?

Va bene essere focalizzati su se stessi ed impegnarsi per raggiungere i propri obiettivi ma troppe volte perdiamo di vista quello che viene chiamato "amore disinteressato" che non è quello tra un uomo e una donna, bensì è quel bene che ci fa pensare "sono davvero felice per l'altro".
Noi donne poi siamo esperte d'invidia, mi duole ammetterlo, e non riusciamo sempre ad accettare facilmente che la nostra amica, nostra sorella o nostra cugina abbia raggiunto un obiettivo prima di noi, con un lavoro prestigioso, un marito affascinante o con l'arrivo di un figlio.
A volte non riesco proprio a capacitarmi di certi atteggiamenti. 
Mi è capitata una cosa curiosa esattamente un anno fa. Chiamai un'amica al telefono per darle la bella notizia: a fine giugno mi sarei sposata. La sua reazione, quasi glaciale, fu "ma sei sicura?" e un velo di tristezza mi invase il corpo, mi sentii quasi in colpa per essere stata tanto euforica e di colpo mi spensi.
Che frustrazione, poco prima di comporre il numero ero molto contenta di comunicarle la buona notizia e la sua risposta mi aveva fatto quasi sentire una stupida.  
Ed ecco che la domanda risuona come un'eco infinito: perchè?
 
Il suggerimento più grande che mi sento quindi di darvi è: siate felici per gli altri, non c'è cosa più bella che provare gioia per un amico. Se volete davvero bene a quella persona mettete da parte l'invidia e l'egocentrismo per un attimo, sono sicura che riuscirete a capire quanto sia bello essere contente senza essere voi le protagoniste. Basta pettegolezzi, basta parlare alle spalle, basta essere invidiose! Ognuno è artefice del proprio destino quindi invece che rodervi il fegato iniziate a trasformare questa negatività in energia positiva, sono sicura che comincerete a vedere le cose in maniera diversa e la vita prenderà una nuova piega, di sicuro più interessante.

NDA: In questo post generalizzo ma per fortuna di persone -donne soprattutto- che non rientrano in questa categoria ce ne sono ancora tante.

venerdì 21 novembre 2014

JLD Oil Therapy

31 commenti
Questa settimana è finalmente giunta al termine anche se sembrava non finire mai. Nella tranquillità di un venerdì mattina soleggiato vi parlo dei prodotti Jean Louis David Oil Therapy che ho avuto il piacere di provare. 
Vorrei premettere che io sono una fan dell'olio di Argan da sempre soprattutto per quanto riguarda i capelli e non vi dico la mia felicità appena ho scoperto che questi prodotti lo contengono.
Ho provato sia lo shampoo che la maschera e i risultati eccellenti li ho riscontrati fin da subito: lucentezza e morbidezza sono termini che i miei capelli non conoscono proprio ma dopo solo un'applicazione sono rinati. 
Gli oli preziosi che compongono il mix perfetto sono tre: l'Argan di cui vi ho già parlato, l'olio di jojoba e l'olio di dattero. Se in più si aggiungono le madreperle preziose il risultato è una vera bomba di brillantezza.


Del loro taglio bruno mi sono innamorata a prima vista la settimana scorsa e dopo aver provato questi prodotti posso affermare di aver deciso, cambio look ai miei capelli!

mercoledì 19 novembre 2014

Kaos Press day

40 commenti


La settimana scorsa, proprio il giorno in cui ha piovuto più di tutti, ho avuto il piacere di presenziare al Press Day di Kaos a Milano.
Immersa nella confusione cittadina, che quando piove non si sa perchè è sempre maggiore, e circondata dal tipico colore milanese di questo periodo - grigio - , appena ho aperto la porta dello show room sono stata invasa da una grande ventata primaverile - per la mia gioia, ah come mi manca la bella stagione! -.

La collezione Primavera Estate 2015 si basa soprattutto su due termini, etnico e easy bon ton.
Mi hanno colpito molto i pattern di ispirazione africana: bluse squadrate, pencil skirt e gonne a ruota sono i capi di punta per outfit pieni di carattere così come i motivi che richiamano gli anni '70, perfetti per la stagione che verrà.
I tessuti prettamente estivi sono soprattutto cotone e cotone misto lino per i capi più strutturati e viscosa per i capi più leggeri e fluidi.

Sicuramente la colonna portante della collezione è la jeanseria, che spazia dal denim classico fino al colore: verde, carta da zucchero, arancio mattone e giallo canarino. Anche qui il richiamo agli '70 è forte soprattutto grazie alla presenza di pantaloni a palazzo.
In una collezione primaverile non può mancare una punta di floreale, che è sempre una garanzia e così via a shorts, blazer e vestiti che alternano tessuti a volte più fluidi, a volte più strutturati fino ad arrivare al denim vero e proprio.

Questa collezione a me è piaciuta molto, la trovo in linea con i miei gusti e a questo punto non vedo l'ora arrivi la prossima stagione.